Quante volte ci troviamo nel momento in cui dobbiamo scegliere il prossimo libro da leggere? moltissime, ed ogni volta la sensazione che proviamo è quella di seguire determinati criteri.
Dovrà essere emozionante e all’altezza come quel libro che ho letto.., oppure dovrà avere caratteristiche psicologiche in grado di capire il nostro stato d’animo in cui ci troviamo. o ancora dovrà fare evadere la mia mente dai problemi quotidiani, o arricchire la mia cultura.
Qualsiasi sia l’interrogativo che ci stiamo ponendo la sensazione è sempre una sorta di paura, eccitazione e curiosità di iniziare questo nuovo viaggio, questa conoscenza di personaggi nuovi.
Niente potrà mai sostituire l’odore delle pagine di un libro nuovo ed il contatto che abbiamo ogni volta che ne prendiamo in mano uno, scrutando la recensione con ansia e curiosità, sperando che sia proprio quello adatto a noi.

Diciamoci la verità è un momento mistico che conserva in se una magia particolare, ed è proprio per questa ragione che scegliamo il nostro prossimo libro ,da una sorta di elettricità che percepiamo ,anche se poi dovesse rivelarsi un fallimento sarà comunque servito, avrà contribuito a farci capire cosa stiamo cercando
e che tipo di emozione siamo pronti a vivere